fbpx

Mese: Luglio 2021

Vuoi usare la tua crema corpo idratante come doposole? Ecco i 4 motivi per cui non dovresti!

Quante volte, dopo una giornata in piscina, uscit* dalla doccia hai pensato:

Cavoli, non ho la crema doposole!

e subito dopo ti sei dett*:

Eh vabbè, uso la solita crema corpo, tanto è uguale!

Taaac e qui casca l’asino!! Non è proprio cosi! Vediamo insieme perché è importante utilizzare un vero doposole dopo una lunga esposizione solare e perché, invece, la tua crema corpo non è sufficiente.

Motivo n.1: Un buon doposole contiene ingredienti antiossidanti.

I raggi UV sono delle bombe a mano di radicali liberi che, tradotto, significa danni al DNA, fotoinvecchiamento e altre magagne. Quindi, dato che le giornate sotto il sole producono tantissime di queste molecole aggressive e portatrici di guai, è importante che il doposole contenga sostanze in grado di “disattivarle”; gli ANTIOSSIDANTI, per l’appunto.

Si, ma come li riconosco?

Alcuni di loro sono nostre vecchie conoscenze, nel senso che sono già presenti nelle nostre cellule: le vitamine sono le regine degli antiossidanti, specialmente la A (Retinol o Retinyl palmitate o Retinyl acetate), la C (Ascorbic acid, Ascorbyl palmitate, Sodium ascorbyl phosphate) e la E (Tocopherol o Tocopheryl acetate). Quest’ultima, in particolare, è fondamentale perché permette alle altre due di rigenerarsi e non esaurire in tempo troppo breve la loro potenzialità.

Anche le piante sono ricchissime di antiossidanti. Hai mai sentito parlare di polifenoli, antociani, flavonoidi? Sono solo alcune di queste molecole che i vegetali, non potendosi muovere, usano per difendersi dagli agenti esterni. Gli oli vegetali, grazie alla loro naturale composizione, sono anch’essi una fonte di antiossidanti. L’olio di crusca di riso, per esempio, contiene il gamma orizanolo che, oltre a proteggerti dal fotoinvecchiamento, ha anche proprietà schermanti i filtri solari.

Motivo n. 2: È importante lenire la pelle arrossata dal sole!

Lo abbiamo detto, per quanto prendere il sole sia rigenerante per lo spirito e vederci abbronzati ci risollevi l’autostima, i raggi UV nascondono molte insidie, in misura maggiore per chi non si protegge adeguatamente. Bisogna, perciò, correre ai ripari e lenire il più possibile la nostra pelle accaldata e arrossata. Un buon doposole lo fa grazie all’aggiunta nella sua formulazione di ingredienti ad azione calmante e disarrossante, sostanze che, agendo su vari meccanismi cellulari, riducano lo stato infiammatorio che provoca la sensazione di rossore e di calore. Questo tipo di molecole generalmente non si trovano in una normale crema corpo idratante che ha solo la funzione di ridare o trattenere acqua nella cute.

E quali possono essere queste sostanze? Ne esistono di vario tipo e ne puoi trovare tantissime nella nostra CREMA DOPOSOLE che è medaglia d’oro di sollievo: Pantenolo (o Provitamina B5), Allantoina, Ammonio glicirrizzinato (un derivato della Liquirizia). Ma anche Camomilla, Aloe, Calendula sono tra le piante più famose, anche se ne esistono alcune meno conosciute che sono altrettanto potenti (nel nostro doposole puoi trovare la Viperina, l’Astro marittimo, il Cardiospermo, i meristemi di Quercia).

Motivo n. 3: hai bisogno di FRESCHEZZA!

Cosa c’è di meglio, dopo una lunga giornata sotto il sole cocente, di farsi una bella doccia fresca e poi applicarsi un prodotto che lasci la pelle rinfrescata a lungo?

Una vera e irrinunciabile goduria! E la tua crema corpo abituale riesce in questo intento?! Secondo noi no… Un buon doposole lascia la pelle, super accaldata per reazione alla doccia, fresca a lungo e come ci riesce? Beh il nostro grazie all’astuzia di mettere come sostanza profumante l’olio essenziale di menta che, oltre a donare alla crema una delicata fragranza di ghiacciolo verde, ha anche delle proprietà rinfrescanti dovute al mentolo presente al suo interno!

Motivo n. 4: L’idratazione potrebbe non essere abbastanza.

Hai mai notato che quando prendi molto sole la tua pelle a fine giornata è molto arida e qualsiasi prodotto le viene applicato è come se se lo bevesse?!

Questo è perché l’elevata temperatura a cui viene esposta accelera e aumenta la naturale traspirazione e quindi la pelle perde molta più acqua che in normali condizioni. Un doposole con la D maiuscola deve sì reintegrare la naturale idratazione, ma anche prolungarla il più a lungo possibile, non deve semplicemente donare una “bella sensazione” di morbidezza, magari ottenuta con ingredienti occlusivi (petrolati e simili). La nostra CREMA DOPOSOLE LENITIVA & RINFRESCANTE lascia una sensazione setosa, immediatamente idratata e fresca. E basta applicarne pochissima dopo la doccia! Se ne hai necessità puoi riapplicarla più volte anche sul viso (ma attent* agli occhi!).

“E se non la finisco in estate?”

Poco male, puoi sempre utilizzarla come crema corpo per il resto dell’anno!

L’Aloe può andare bene anche come doposole?

Il succo estratto dalle foglie dell’Aloe è un toccasana! (Lo vuoi provare? il nostro Gel di Aloe è puro succo leggermente gelificato per un utilizzo più confortevole!).

Grazie ai polisaccaridi e alle mucillagini ha un fortissimo potere lenitivo ed idratante e, se non ti piace spalmarti prodotti cremosi in estate, lo adorerai perché si asciuga in un nano-secondo!

Se lo metti in frigorifero, poi, sarà freschissimo una volta applicato sulla pelle!

Di contro rispetto alla crema ha solo che la parte di nutrimento è molto meno spiccata, quindi se la tua pelle è molto molto secca potresti aver bisogno di qualcosa in più!

Consiglio: se vuoi rendere ancora più fresca la crema doposole, mischiala con qualche goccia di gel di Aloe! Il mix dei due prodotti è una miscela portentosa!

La tua pelle ha bisogno di essere coccolata perciò mi raccomando: metti in valigia un buon doposole!