fbpx
Slide toggle

Contatti

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 17:30 Via dell’Industria snc 24040 Comun Nuovo (BG) 035 595722 info@lemomocosmetics.com

Vuoi una pelle di seta? Non puoi fare a meno di SCRUB E PEELING!

SCRUB VISO

Vorresti una pelle liscia e luminosa, ma spesso la tua è spessa e ingrigita. Come mai?

Cosa succede alle cellule della nostra pelle?

Le cellule della pelle hanno un tempo di rigenerazione medio di 28 giorni. (Un numero ricorrente nella vita di noi donne, non trovi?). In questo lasso di tempo il nostro corpo elimina naturalmente le proprie cellule più agée e le sostituisce negli strati più profondi con cellule nuove e vitali.

Largo ai giovani, insomma…!

Con l’invecchiamento (termine orrendo che useremo il meno possibile) o in situazioni di particolare stress questo processo naturale rallenta, le cellule morte si accumulano nello strato corneo che si ispessisce e la pelle è spenta e irregolare.

Cosa puoi fare per dare una spintarella al processo di rigenerazione cutaneo??

Puoi utilizzare dei prodotti che rendano più rapido il pensionamento delle cellule morte dello strato corneo e, quindi, aiutino a far emergere le tue splendide cellule vitali sottostanti.

In commercio puoi trovare due categorie:

1. Gli esfolianti meccanici detti SCRUB

Questi prodotti sfruttano il potere esfoliante di particelle di dimensioni e “durezza” differenti, da scegliere a seconda della sensibilità della pelle e della zona di applicazione:

  • sul viso è meglio utilizzare esfolianti leggeri formulati con polvere di noccioli di frutta dalla grana piccola oppure sferette di jojoba;
  • sul corpo, invece, puoi optare per scrub più energici contenenti particelle più grandi o addirittura granelli di sale.

In entrambi i casi il modo d’uso è il massaggio di una piccola quantità sulla pelle umida con movimenti circolari; questo permette alle particelle dure di eliminare le cellule morte superficiali. Applicando pressioni diverse puoi ottenere un’esfoliazione più o meno intensa, quindi modulabile.

2. Gli esfolianti chimici, detti PEELING

Eliminano le cellule morte dello strato corneo sfruttando il potere disgregante degli acidi (come glicolico, salicilico, mandelico, malico) o degli enzimi (come lisina, papaina, subtilisina).

La loro applicazione non richiede un massaggio, ma prevede un tempo di posa variabile a seconda dell'”aggressività” degli acidi e del tipo di pelle.

Vuoi provare un peeling delicato, ma molto efficace? Prova il nostro siero rigenerante all’acido glicolico che sfrutta un mix di alfa idrossiacidi della frutta ed ha un pH leggermente acido (il che non lo rende troppo aggressivo).

Nulla vieta che in un unico prodotto si possano combinare entrambe le tipologie; in questo modo l’effetto sarà potenziato a 360°! Noi abbiamo fuso esfoliazione fisica e chimica nel nostro scrub viso albicocca & calendula! (ATTENZIONE: crea dipendenza!).

L’esfoliazione e il sole: nemici o amici?

D’estate, scrub, peeling & abbronzatura, contrariamente a quanto si pensa, vanno d’accordissimo: la melanina accumulata in profondità viene aiutata a risalire verso la superficie, prolungando così l’effetto delle nostre tintarelle rendendole luminose.

Vietato, però, usare questi prodotti, in particolare i peeling contenenti acido glicolico, appena prima o appena dopo l’esposizione solare perché potrebbero provocare fenomeni di fotosensibilizzazione.

Con che frequenza è meglio esfoliare la pelle?

Anche Tutti i giorni, ma solo per periodi limitati e utilizzando prodotti molto blandi.

L’esfoliazione strong è consigliata, invece, una volta ogni 10-15 giorni.

Non pensare che la tecnica dello “scrubba scrubba che mai si consuma” sia la scelta vincente! Aiutate la vostra pelle a rinnovarsi, ma con parsimonia!

Questo perché, anche se inizialmente ti sembrerà che la tua pelle sia meravigliosamente liscia, se continui ad esfoliarla vai ad alterare la fondamentale barriera protettiva, attivando una serie di meccanismi che a lungo andare provocano una sensiblizzazione della cute e un’iperproduzione di sebo.

Dopo l`esfoliazione, che tipo di prodotti è meglio applicare?

La tua pelle ora è super pronta per ricevere i trattamenti successivi, quindi ok a tonici, maschere, sieri e creme. Avendo rimosso lo strato di cellule morte superficiali, infatti, ci sono meno “ostacoli” all’assorbimento degli ingredienti attivi che andrai ad applicare successivamente.

No, invece, ad ulteriori prodotti esfolianti come lozioni acide, maschere molto purificanti o ad una skincare troppo strong, perlomeno nell’immediato. Sarebbe facile incorrere in reazioni indesiderate da parte della tua pelle.

Impara ad ascoltare le sue esigenze; dalle tregua e ti ringrazierà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *